La mia formazione

Benvenuta/o chiunque tu sia

Se sai già chi sono  AIFI
e stai leggendo questa pagina, evidentemente sei curiosa/o di sapere anche quale è stata (ed è ancora) la mia formazione.

Logo UNITO

Comincerò con il dirti che oltre alla laurea in Fisioterapia alla facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Torino, ho al mio attivo tutta la serie di corsi di medicina,  e un elenco nutrito di altri interessantissimi studi.
Alcuni riguardano più strettamente la riabilitazione ortopedica e neuromotoria, come ad es la riabilitazione nei vari traumi ortopedici, protesi, lesioni di midollo, paralisi cerebrali, emiplegie, parkinson, ecctraumi midollo spinale
Altri sono al confine tra la riabilitazione in senso stretto e il benessere generale, come ad es, Rieducazione Posturale, Integrazione posturale, Terapia CranioSacrale, Manipolazione viscerale, Linfodrenaggio, ecc

Rieducazione Posturale Globale

 

Sistema cranio-sacrale

 

 

 

 

 

 

 

 

Altri ancora riguardano le potenzialità della nostra mente e del nostro sistema energetico, come sviluppare le nostre facoltà cognitive, come cercare di innescare un processo di autoguarigione, come cercare di gestire i nostri traumi emozionali e i nostri conflitti. Ricerche appassionanti in cui quando si apre una porta si trova un labirinto di altre porte, e poi ancora, senza fine.

Si tratta del PAS (Programma di Arricchimento Strumentale di Feuerstein),PAS di Feuerstein

dell’NMT (Tecnica di Neuro-Modulazione di Feinberg)NMT - Feinberg

della RADIONICA (Società Italiana di Radionica e Radiestesia)

RRadionica: circuito emittente magnetizzazione_acqua

 

 

 

 

 

 

 

dell’EFT (Tecnica di Libertà Emozionale di Gary Craig)

EFT

dell’IPNOSI (CIICS di Franco Granone)

CIICS - Torino

Tutte queste metodiche di aiuto alla fine sono basate su un’unica grande acquisizione: la nostra mente  e il nostro corpo si influenzano a vicenda; e quello che è ancora più intrigante è che la nostra mente, i nostri pensieri influenzano anche gli altri.
Oggi anche la scienza finalmente conferma che non c’è situazione, esterna o interna al nostro corpo, che non influenzi la nostra mente, che non c’è pensiero che non influenzi il nostro corpo, e non c’è situazione che non venga influenzata dalla nostra mente.